domenica 29 settembre 2013

IL TKC TEATRO DELLA GIOVENTU' TORNA E RADDOPPIA: SPETTACOLI ALLE 19 E ALLE 21, E VA IN SCENA "AMICI ASSENTI"

                           Scena da "Amici assenti": da sinistra, Daria D'Aloia, Elisabetta Fusari, 
                                     Daniele Pitari, Alessio Praticò, Luca Sannino e Daniela Camera

Sono state brevissime, le vacanze estive del TKC Teatro della Gioventù. In pista fino al 4 agosto con le repliche... canicolari della "Strana coppia" (confortate dalla presenza di oltre 6mila spettatori), i giovani attori del teatro di via Cesarea, nel centro di Genova, hanno già ripreso l'attività, instancabili: dal 14 settembre e fino al 13 ottobre ancora in scena la loro fresca, sbarazzina versione della pluridecorata commedia di Neil Simon, mentre da domani, 30 settembre, parte ufficialmente la stagione autunnale, stuzzicante antipasto di  un 2014 ricco di spettacoli e novità. Stuzzicante, perché Massimo Chiesa ed Eleonora D'Urso, direttori artistici del TKC, non finiscono di stupire: e questa volta azzardano addirittura il lancio della rappresentazione delle ore 19. 
AMICI ASSENTI - Andiamo con ordine: l'opera scelta per questo inedito esperimento è "Amici assenti" di Alan Ayckbourn, una commedia "in tempo reale" (nel senso che il tempo della storia narrata, un'ora e trenta, coincide con la durata della rappresentazione). Nata nel 1974 come scrittura teatrale di dieci minuti, che l'autore voleva inizialmente inserire nella trilogia "Le conquiste di Norman" e che invece divenne in seguito commedia vera e propria, "Amici assenti" è la storia di sei amici dell'alta borghesia londinese che si ritrovano per il classico "té delle cinque" di britannica tradizione, organizzato per consolare uno di loro, Colin, della perdita della fidanzata. L'incontro snuda il disagio, le infelicità latenti, le tensioni di queste persone, ancora più evidenti nel contrasto con la serenità con cui Colin accetta la sua difficile situazione e amplificate dai rapporti personali, professionali e di affari che li legano l'un l'altro: un coacervo di contraddizioni e nevrosi che scatena le più svariate reazioni comiche. 
RECITA PRE SERALE - "Amici assenti"  (definita dall'autore come "tragicommedia", più che commedia tout court) andrà in scena da domani e  fino al 14 ottobre, per sole 16 repliche, la maggior parte delle quali, come detto, alle 19 (con alcune soirée alle 21, compresa la"prima"), fascia oraria del tutto insolita per le tradizioni teatrali italiane: "L'idea - spiega nel dettaglio Massimo Chiesa - è in effetti quella di proporre alcuni spettacoli alle sette di sera dal martedì al sabato, e la domenica e il lunedì sia alle 19 che alle 21. Una scelta maturata anche dopo aver tastato il polso al pubblico durante le nostre rappresentazioni estive: e il pubblico ha promosso questa idea così originale. Quello delle 19 ci pare un orario vantaggioso: poiché si tratterà di spettacoli che non supereranno l'ora e mezza di durata, consentiranno agli spettatori di andare a cena con tutta calma e a noi di allestire senza eccessivi affanni la commedia della serata". 
E sì: doppia rappresentazione quotidiana, per un calendario di recite fittissimo che in questa prima fase del "cartellone autunnale" abbina "Amici assenti" a "La strana coppia". "Del resto, il nostro principio ispiratore  - prosegue il direttore artistico - rimane lo stesso enunciato all'inizio di questa avventura, al'alba del 2012: rendere il nostro teatro sempre più aperto, sempre più fruibile dagli appassionati, sempre più ricco di proposte, perché i teatri non sono mausolei chiusi: cercheremo quindi di aumentare il numero di spettacoli, senza diminuire il numero di repliche. Sarebbe stato bello poter disporre di due palchi, per incrementare la resa di questo progetto, ma non è un problema, faremo del nostro meglio per far convivere due spettacoli sulla medesima scenografia, riveduta e corretta a seconda delle diverse caratteristiche delle due opere". 
PIU' SPETTACOLI, PIU' ATTORI - Insomma, il TKC Teatro della Gioventù non lascia ma anzi raddoppia, è proprio il caso di dirlo, intensificando la propria presenza nel tessuto sociale e culturale cittadino nonostante le difficoltà non manchino, come Chiesa e la D'Urso non si nascondono; ma l'energia positiva, la passione per l'arte e per il lavoro che i due direttori e la loro "squadra" mostrano da quasi due anni meritano il più ampio successo possibile. Aumentano, come detto, le rappresentazioni e gli spettacoli (l'obiettivo, per il 2014, è di mettere in cartellone 12 piéces e 500 repliche, se ne riparlerà fra un paio di mesi, quando verrà presentato il programma dell'anno venturo), e aumentano anche gli attori, perché la The Kitchen Company si allarga, per valorizzare i nuovi talenti e per continuare così a dare chances di lavoro e di crescita ai giovani, cosa che in quel di Genova accade sempre meno, in ogni settore; per "Amici assenti", sono entrati nella compagnia cinque "volti nuovi": Daniela Camera, Elisabetta Fusari, Daniele Pitari, Alessio Praticò e Luca Sannino, che affiancheranno la "veterana" (si fa per dire, ma il curriculum è già ricchissimo nonostante gli appena 28 anni di età) Daria D'Aloia. E poi è "in corso d'opera" l'ambizioso progetto della sit - com targata TKC, della quale si conosceranno presto i dettagli. 
INFO - Per ulteriori informazioni su orari e prezzi delle rappresentazioni: www.tkcteatrodellagioventu.it. 

Nessun commento:

Posta un commento